Rakott Krumpli 2.0


Cercando nell'archivio di questo blog verrebbe facilmente fuori che questo piatto ha già una entry dedicata: perchè dunque riparlarne? Semplice: come avevo detto appunto in quel post in cui descrivevo la modalità di preparazione di questo pasticcio di patate e uova così come l'ho imparata da mia nonna, in realtà youtube mi aveva fatto scoprire un metodo di preparazione completamente diverso, che mi aveva incuriosito.


La differenza fondamentale è che mentre la versione di famiglia (per la cui descrizione c'è questo simpatico link che mi evita di riscrivere tutto) è superveloce e cremosa e realizzata interamente in padella, quella che ho trovato su internet è gratinata in forno fino ad ottenere una crosticina croccante su una serie di strati alternati di uova, patate e salsiccia/salame uniti da abbondante panna acida.

In realtà, la questione degli strati intervallati alla panna acida non è che mi convinca un granchè: la parte migliore del piatto di famiglia è proprio data dalla cremina di tuorli, patate e latte che si crea mescolando energeticamente in pentola, e questa andrebbe completamente persa nella versione che ho trovato online. Questa cosa per me non è accettabile!

Come mediare quindi tra le due ricette? In maniera molto semplice, in realtà. Ho lessato uova e patate, semplicemente lasciando da parte una serie di fettine di uova e patata sufficiente a creare uno strato nella teglia da forno che intendevo usare, ed ho trattato il resto degli ingredienti seguendo alla lettera la mia ricetta di famiglia (che si trova nel link di poco fa). Ho quindi riversato il pasticcio di patate creato in pentola nella suddetta teglia da forno, e l'ho ricoperto con lo strato di uova e patate che ho poi insaporito con sale, pepe, paprika, pangrattato e formaggio grattuggiato. A questo punto il tutto è finito in forno a gratinare per creare quella che è un'ottima unione delle due ricette: in cima si crea lo strato croccante che bramo, ma sotto rimane la crema squisita che è il punto di forza della ricetta della mia famiglia.

Lo farò d'ora in poi sempre e solo gratinato in forno? Non è detto, perchè la versione in pentola è superveloce e comoda, e comunque buonissima. Lo rifarò in generale? Sicuramente sì!!


Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails