Insalata di radicchio e mele e la cena che l'accompagna


A essere precisi, il titolo potrebbe essere "Insalata di radicchio e mele con vinaigrette al miele e croccantini di parmigiano, con involtini di pollo con speck e scamorza". Ma mi sa che veniva un pò lungo.

In realtà qualche sera fa dovevo preparare la cena, ma il prospetto di una fettina di pollo alla griglia con un po' di verdura mi faceva diventare triste. Non avevo cose straordinarie o cicciosità golose in casa con cui soddisfare quella "voglia di qualcosa di buono", per cui ho dato una bella occhiata al frigo e a google per decidere cosa preparare per cena.



Tutto è partito dal radicchio, che ho visto online proposto con fettine di mele e vinaigrette al miele: sembrava buono, per cui... deciso! L'idea delle mele nell'insalata mi sembrava abbastanza nordica, per cui ho seguito il tema lanciandomi sullo speck come ripieno per gli involtini di pollo. Il resto... è improvvisazione!


Leggendo al volo la ricetta mi era piaciuta l'idea delle sfoglie croccanti di parmigiano, per cui ho preparato dei mucchietti di formaggio grattugiato su una teglia rivestita di carta da forno e ho messo a riscaldare, appunto, il forno.


Nel mentre inizio a tagliare a fettine sottili sia il radicchio, sia la mela (che lascio a bagno in acqua e limone per non farla scurire). Inforno il parmigiano e dopo pochi minuti le sfoglie/crostini sono pronti. 


In realtà son fin scuri ma nel tempo che ci ho messo a prendere le presine erano passati da "perfetto" a "fin troppo cotto"... lezione imparata per la prossima volta. Ne conservo due interi, e faccio a pezzetti gli altri per aggiungerli all'insalata.


Preparo la vinaigrette al miele con un paio di cucchiai di miele, uno d'olio, abbondante succo di limone, sale e pepe; visto che ho un limone bio tra le mani, decido di aggiungere anche un po' di scorza grattugiata alla base dell'insalata. All'ultimo aggiungerò il formaggio e la salsa.


Gli involtini sono supersemplici: fettine sottili di pollo arrotolate con una fettina di speck e un pezzetto di scamorza all'interno di ognuna. Non ho in casa stuzzizadenti, per cui mi tocca legarli con il filo per gli arrosti. In padella li rosolo velocemente prima di portarli a cottura con un pò d'acqua, e di lasciarli arrostire finchè non sono coloriti una volta che l'acqua è asciugata.


Il piatto finale ha sapori interessanti anche se è stato molto veloce da preparare, con ingredienti semplici che avevo in casa - l'ennesima prova che a volte basta solo un po' di fantasia per inventarsi una cenetta sfiziosa anche quando in casa ci sono cose normalissime.

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails