Nuvolette dolci: i marshmallows

CIMG8413

 Era un pò che non pubblicavo qualcosa di dolce, vero?!! Sembra quasi strano!
Finalmente ci risiamo... e ho altre dolcezze in programma, visto che si avvicina una festa di compleanno per cui realizzerò un buffet e una torta con tanto di marshmallow fondant. Infatti, inizialmente, l'idea di ri-provare a fare i marshmallow in casa mi è venuta proprio per provare a fare tutto-ma-proprio-tutto della torta da sola... ma come andrà finire ve lo dico a fine ricetta.

Intanto, questa volta ricetta e procedimento non mi vengono da uno dei soliti blog americani ma da quello di Araba Felice - se non lo conoscete andate a sbirciare - è pieno di ricette deliziose e non mancano gli spunti per qualche gustosa risata... insomma, è un must-read!
Ma veniamo al mio tentativo... ecco i miei appunti scarabocchiati sul solito foglietto volante che mi accompagna in cucina...

CIMG8319

E questa volta ho due ingredienti superstar... cioè due cose che non ci sono necessariamente in tutte le cucine (in effetti anche nella mia sono entrati da poco!) ma che per queste cosuccie sfiziose ci vogliono proprio...

Il glucosio...

CIMG8321

E il mio bellissimo termometro per lo zucchero!

CIMG8322

Allora, diciamo che questa volta le foto scarseggiano... perchè da sola in cucina, ogni tanto è ben complicato cercare di scattare foto tra un passaggio e l'altro, con una mano impegnata a montare gli albumi con le fruste elettriche mentre l'altra mescola lo zucchero che si scioglie sul fuoco... Immaginatevi a certo punto mentre continuavo imperterrita a montare gli albumi con la destra, mi sono ricordata di dover foderare la teglia con della carta da forno e spolverarla di zucchero.. tutto fatto con la mano sinistra (e già non sono mancina!), con tanto di manico del colino tenuto tra i denti mentre ci versavo un pò di zucchero a velo per spolverizzarlo sulla carta da forno unta... insomma, altro che tre mani, ce ne volevano quattro o cinque! Per cui... niente foto, usate un pò di fantasia!

La ricetta però ve la "traduco", nel caso non foste specializzati in geroglifici:

  • 460g zucchero
  • un cucchiaio di glucosio
  • 175g acqua
  • 24g gelatina (per esempio sono due buste di quella Paneangeli)
  • 2 albumi grandi
  • aroma: io sono andata di vanillina (ovviamente)
  • facoltativo: colorante alimentare

Quello che non si vede ma ho fatto:
Ho messo la gelatina ad ammolare in acqua fredda.
Ho pesato zucchero e acqua, e aggiunto una cucchiaiata di glucosio in un pentolino. Messo su un fuoco non troppo violento, porto allo scioglimento e mescolo, mescolo e lo guardo con aria preoccupata. Quando è sciolto (prima non ne valeva nemmeno la pena) piazzo il mio supertermometro e continuo a cuocere, finchè il temibile miscuglio non arriva a 130°c.
Nel frattempo a fianco monto a neve bella soda gli albumi e giusto per non dimenticarmela in giro, ci incorporo la vanillina in polvere.
Imparando dai miei errori, il foderamento della teglia con carta da forno che poi viene unta d'olio di semi e spolverata di zucchero a velo... fatelo prima di incominciare il resto. A meno che non amiate fare imitazioni di divinità indiane con più braccia del normale.

Quando siamo a temperatura, spengo il fuoco, aggiungo la gelatina ben strizzata, e mescolo per farla sciogliere. Poi inizio ad aggiungere il composto di zucchero agli albumi montati a neve, incorporandolo sempre con le fruste a cui ho diminuito un pò la velocità. Quando finalmente lo zucchero è stato incorporato e mi ritrovo con una mano libera, ecco la foto del composto bello spumoso:

CIMG8330

Ma non ho mica finito! Restate lì con la frusta e continuate a sbattere e montare il composto... consiglio un telefilm di sottofondo perchè la cosa si fa lunga: non meno di 10 minuti e non più di 15 di continuo sbattimento a massima velocità! Sul limitare dei 15 minuti ho questo:

CIMG8334

Verso in teglia e cerco di livellare velocemente, che la "creatura" inizia subito a indurirsi. L'effettino screziato è ottenuto con uno stuzzicadenti intinto nel colorante alimentare e trascinato a caso sfiorando delicatamente la superficie della teglia.

CIMG8336

Ora viene la parte più difficile per me: portate pazienza e mettetelo a riposare per qualche ora, finchè non si solidifica. Io l'ho infilato in altro sulla libreria, fuori dalla portata dei mici e anche dalla mia, per non essere tentata di andare a controllare ogni cinque minuti, lasciando impronte digitali sospette...

Arrivato il momento della verità: abbondate di zucchero a velo per "infarinare" le superfici di marshmallow, e iniziate a ricavare dei cubotti che rotolerete nello zucchero per eliminare l'appiccicaticcio, scuotendo via l'eccesso.

CIMG8407

Che belli sofficiosi che sono...

CIMG8404

Non sono carini??

CIMG8411

Adesso però veniamo alle note dolenti: anche conservandoli in una scatola di latta, dopo un pò i miei marshmallow che sembravano così ben riusciti, si sono ribellati e stanno attualmente tentando di trasformarsi in una serie di cubotti umidicci - non terribili come quelli del primo esperimento dell'anno scorso, ma ancora non perfetti. Diciamo che per qualche ora erano belli, morbidi, asciutti e sofficiosi... ma poi si sono disintegrati! Io però non mi arrendo... sono convinta di essere sulla buona strada!!!

2 commenti:

  1. Ma lo sai che ieri non mi si apriva questo spazio del commento???
    Solo per dirti che sono bellissimi, e che ti ho scritto una mail :-)

    RispondiElimina
  2. :) modulo del commentooo!!! Ma chissà perchè non appariva... BOH!!! Beh, neanche me lo chiedo... misteri di blogger!! Adesso vado a vedere la mail!!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails