Malfatti di coste

CIMG7126

Tranquilli, non è iniziata un'invasione aliena...  anche se questa combinazione di gnocchi verdi, sugo rosso e luce balorda della mia cucina fa sembrare questo piatto più un'incontro ravvicinato del terzo tipo che un bell'esperimento culinario. Però giuro che almeno il sapore, se non l'aspetto, erano decisamente ottimi!
Da quel che so, di solito i malfatti si fanno con gli spinaci... ma io avevo delle coste da usare e poca ispirazione verso le solite ricette... così sono nati questi malfatti alle coste!

Indecisa se stavo per combinare un pasticcio, ho dimenticato di fotografare la preparazione iniziale, che è consistita nel bollire, scolare, strizzare e frullare le coste. Aggiungo una confezione di ricotta (200-250g), un paio di uova, sale, parmigiano e farina qb fino ad avere un'impasto vagamente lavorabile...
Poi ho seguito la stessa tecnica sperimentata con gli gnocchi, cioè ho steso la pasta e ritagliato i pezzi con la rotella da pizza:

CIMG7109

CIMG7116

Li ho bolliti nell'acqua salata, e quando venivano a galla li pescavo fuori e lanciavo in padella con burro e cipolla sminuzzata:

CIMG7119

Li avevo inizialmente progettati così, in bianco... poi all'ultimo non so perchè ho cambiato idea ed ho aggiunto un sugo di pomodoro e del parmigiano...

CIMG7121

Da cui è scaturito l'effetto alieno! Però erano anche interessanti e saporiti, e mi hanno fatto scoprire un ennesimo modo di preparare le coste! Buoni!!

CIMG7124

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails