Pumpkin pie

DSCF8695

La crema di zucca e carote mi era piaciuta un sacco, per cui in men che non si dica mi sono trovata una nuova zucca nel carrello della spesa... però una volta a casa, non so bene come mai, ma non avevo alcuna voglia di ri-preparare la crema che mi aveva spinto all'acquisto. Sì lo so, ogni tanto non mi capisco troppo bene neanche io. Che fare dunque? Non avevo voglia di tentare di arrostirla, insaporirla, o comunque renderla un contorno. Men che meno consideravo l'idea di farci dei raviolli... che non mi piacciono. Dolce? Hmmmm....

Non mi venivano in mente dolci italiani (beh, non ho nemmeno cercato, ad essere sinceri), era più o meno intorno al giorno di Thanksgiving e tutti i blog stranieri che leggo sfornavano torte di zucca a più non posso... per cui mi son detta: Pumpkin Pie!!
Ovviamente, ne avevo trovate 812 versioni diverse, comprendenti anche ingredienti pe rme sconosciuti... ma come al solito, non mi sono lasciata spaventare, ed ho fatto quello che faccio sempre in questi casi: improvviso e vado a naso!!

Come prima cosa ho arrostito la mia zucca al forno, e ne ho ricavato la polpa, che ho messo a cucchiaiate direttamente nel frullatore. Molte ricette prevedevano del latte condensato non zuccherato... ovviamente non ne avevo, ed ho sostituito con un cartoncino di panna. Poi due uova, una mezza tazza di zucchero (assaggiare e decidere quanto dolce la si vuole!), un poco di maizena per aiutarla a rapprendersi più "soda" e poi... le spezie!

DSCF8670

In abbondanza, finchè il gusto non mi sembrava interessante (inutile dirne quantità, che ciascuno segua il proprio gusto... a me piacciono le cose molto speziate, ma se non si amamno le spezie basta diminuire la dose!).
Ho versato tutto in una tortiera ad anello in cui avevo già piazzato una frolla già pronta (non volevo rischiare... in passato la mia frolla mi aveva recentemente tradito, per cui ho deciso di metterla a riposo per questa volta ed affidarmi agli scaffali del supermercato), ed ho infornato a 180° per... beh, per un bel pò. All'inizio ho messo della stagnola sopra la tortiera per nonfarla colorire troppo, poi quando mi sembrava ad un buon punto di rassodamento (un pò come la cheesecake) l'ho scoperta e fatta colorire in superficie. Come al solito andavo ad occhio ed a naso, ma se dovessi dire un numero, stimerei di averla cotta almeno 40/50 minuti in totale (ma non fidatevi... ogni forno è testardo a modo suo, poi dipende da quanto era liquido l'impasto... insomma, andate di buonsenso!).

DSCF8684

Devo dire che mi è impossibile dire se era simile a quella originale, perchè non ho mai mangiato una Pumpkin Pie americana, ma in casa mia ha avuto un bel successo... vellutata, speziata, morbida... deliziosa!!!

DSCF8691

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails