Dolcissimi Cupcakes

DSCF9072

Inizio a pormi domande... tipo: ma se tra compleanno e Natale ho ricevuto un numero imprecisato di libri di cucina, accessori di cucina, presine, guanti da forno e altre sorprese a sfondo gastronomico/pasticciere... devo preoccuparmi? E' normale??? Perchè il trend è molto marcato....
Per esempio, queste super-peccaminose cupcakes al cioccolato con caramello e frosting al cioccolato vengono da un regalo della mia amica Francesca: il libro Martha Stewart's Cupcakes.
Sfogliarlo è un piacere, e viene immediatamente voglia di scegliere una ricettina da provare! Io ho aspettato un pò, ma prima di Natale ho organizzato un pomeriggio in casa con delle amiche, con the e dolcetti ed un proseguimento a base di smalti per unghie, trucchi e piastre per capelli... ci siamo divertite!

CIMG6528

Sult tavolo troneggiavano due tipi di cupcakes, queste al cioccolato sia in versione mini che grandi, e delle piccole cheesecakes individuali che vedremo tra un pò... più un'assortimento dei miei biscottini natalizi di cui abbiamo parlato da poco.

DSCF9087

Alberelli al butto con glassa di cioccolato, quadrifogli al cacao, coccole di cocco...

DSCF9062

Biscottini speziati, stelle al burro e limone, biscotti all'uvetta e palline di cioccolato e noci.

DSCF9061

Ma torniamo ai cupcake... questi sono quelli "grandi" nei pirottini colorati comprati all'Ikea.... decorati con ritagli di glassa al cioccolato (avevo conservato gli avanzi di lavorazione dei biscotti ad alberello) e palline di zucchero colorate.

DSCF9070

Non ho fatto foto della lavorazione... mea culpa! Ma ero troppo presa a farle, e francamente non ci ho pensato!
Per cui, ecco dei "bellissimi" disegnini per spiegare meglio cosa stiamo osservando. In sezione, questa cupcake rivela il suo segreto: nella tortina al cioccolato è stata scavata una coppettina che ho riempito di caramello... per poi nascondere il tutto sotto una pila di frosting al cioccolato!

cupcake

Il cupcake in sè è già buono, morbido e per niente secco... ma con il caramello dentro... che delizia!
La ricetta è semplice, anche se espressa in cup & teaspoons (queste son le volte che son contenta di avere un set di misurini per queste taglie americane!):

In una ciotola mescolo insieme la parte "secca":
  • 1 e 1/2 cups di farina
  • 3/4 cup di cacao amaro
  • 1 e 1/2 cups di zucchero
  • 1 e 1/2 teaspoons di bicarbonato di soda
  • 3/4 teaspoon di lievito per dolci in polvere
  • 3/4 teaspoon di sale
  • 1 bustina di vanillina
poi aggiungo la porzione "umida":
  • 2 uova grandi
  • 3 tablespoons di olio di semi
  • 3/4 cup di buttermilk (che non avevo, quindi ci ho messo del latte e basta!)
  • 3/4 cup di acqua tiepida
Mescolo finchè morbido e amalgamato (Marta usa anche le fruste elettriche, ma non avevo voglia di sporcarle solo per mescolare... non va sbattuto o montato, per cui mi sono accontentata della frusta a mano!)
Distribuisco nei pirottini - e inforno a 180°, ruotando la teglia a metà cottura. Il tempo di cottura ovviamente varia da forno a forno, ed in base alla dimensione delle cupcakes... per cui regolatevi con il solito test dello stuzzicadenti, che deve uscire pulito!
Sfornate e fate raffreddare su una gratella... e poi viene il bello! Bisogna preparare il caramello salato....

Ero solita caramellare a secco (cioè senza aggiungere acqua allo zucchero) ma le istruzioni la prevedevano... per cui mi sono fidata! Ne valeva la pena, perchè mi è venuto un caramello molto, molto buono... d'ora in poi l'acqua ce la metto!La ricetta prevedeva:
  • 2 e 1/2 cups di zucchero
  • 3/4 cup d'acqua
  • 1 tablespoon light corn syrup (che ovviamente non ho. Io ci ho aggiunto un cucchiaino abbondante di glucosio per dolci... ma non so se serviva. Diciamo che male non ha fatto!)
  • 3/4 cup di panna
  • 2 e 1/2 teaspoons di sale
Ho messo i primi tre ingredienti sul fuoco bassissimo, ed ho iniziato a mescolare con pazienza. Al''inizio temevo di aver fatto male a metterci l'acqua, mi sembrava che lo zucchero on si sciogliesse nè scurisse... ma con un pò di pazienza lo ha fatto, senza fare grumi o cristalli. Non ho usato il termometro da zucchero, sono andata ad occhio: quando era bello colorito (ma non bruno, che saprebbe di bruciato) l'ho levato dal fuoco ed ho aggiunto la panna un poco alla volta e mescolando bene, ed il sale... e ora lasciamolo a raffreddare un pochino resistendo alla tentazione di assaggiare questa delizia!

Nel frattempo torniamo ai nostri cupcake... grandi o piccoli che siano, in ognuno ritagliate una piccola conchetta al centro della cupola superiore, con molta delicatezza ed un coltellino ben affilato.  E' qui che poi verserete un pò di caramello, fino a riempirla.

centro di mou

Ora veniamo al frosting al cioccolato... qui devo dire che ho saltato la ricetta a più pari, perchè le dosi del libro me ne davano una quantità finale esagerata... per cui sono andata solennemente ad occhio!
Una tavoletta (150gr?) di cioccolato fondente sciolta al microonde e poi un pò raffreddata (ma non troppo, che si solidifica!), un panetto di burro ammorbidito, zucchero a velo (saranno stati suppergiù 200gr?), cacao amaro (tutto quello che avevo, che era un pò poco in effetti).... mischiati finchè non ho ottenuto una crema densa e cioccolatosa che ho messo in un sac à poche e drappeggiato sul cupcake. FInisco con i pezzetti di cioccolato e le palline colorate.... ta daaa!! Eccoli! Grandi....

DSCF9077

e piccoli...

DSCF9078

In attesa delle mie amiche li ho conservati in una stanza fresca, per non far ammorbidire troppo il frosting. E' consigliato comunque mangiarli il giorno stesso in cui vengono farciti... anche se devo dire che anche nei giorni seguenti, quelli che sono avanzati, erano ottimi!

Per il secondo tipo di dolci ho optato per dei piccoli cheesecakes individuali,  vagamente ispirati a questa ricetta. In realtà ho letto la ricetta, assorbito il concetto, deciso che mi mancavano troppi ingredienti, e sono andata completamente a naso.

DSCF9063

Non avevo i Digestive che uso di solito come base per la cheesecake, allora ho usato dei normalissimi frollini e ci ho aggiunto cannella, zenzero, pepe e noce moscata in fase di frullatura.
Ho compattato con il burro e un pizzico di sale, creando le basi sul fondo dei pirottini di carta.
Per il ripieno, avevo poco formaggio cremoso (quello famoso con il nome della città dove si allenano i miei amici Federica e Massimo) per cui ho usato una confezione di ricotta... ci ho aggiunto dello zucchero, un paio di uova, vanillina e aroma di limone. Ho versato la crema sulle basi, ed ho messo in forno a 170° finchè non mi sono sembrati abbastanza rassodati. Li ho fatti raffreddare mentre preparavo un buttercream frosting con il formaggio *non nominato* più in alto (burro, zucchero a velo vanigliato, formaggio cremoso, un goccio di latte se serve), ed invece della marmellata di albicocche ho trovato della gelatina di ribes fatta da un'amica di mia mamma....
Sempre con la sac à poche o disegnato una ciambella di frosting in cima a ogni cheesecake, in modo da poter poi aggiungere la marmellata/gelatina senza che scivolasse via. Poi ho ricoperto con altro frosting, e decorato con degli zuccherini perlati.

cheese

Carini no??

DSCF9064

DSCF9066

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails