Gelato al caramello (salato)... spettacolare!

CIMG4848

Quest'estate, nel pieno del caldo soffocante che ci ha avvolto, ho fatto un salto in soffitta e mi sono trovata faccia a faccia con una gelatiera (come questa) che avevamo lì da un sacco di tempo... e ho deciso di trasportarla in cucina per vedere se funzionava ancora!
Visto che la macchina pareva funzionare, ho iniziato a fare prove, prima di versioni più "light" (per esempio questo della foto non è affatto il buonissimo gelato al caramello, ma un gelato/sorbetto di mele e yogurt se mi ricordo bene... la foto era carina, ma la ricetta non memorabile, per cui non l'ho tenuta!!) e poi lanciandomi in gusti più classici e cremosi.
Uno dei miei gusti preferiti (e non facilissimo da trovare) è il caramello... hmmmm che buono!!! L'anno scorso, nel corso di un lungo mese costellato da troppe sedute dal dentista (ciao ciao denti del giudizio!) mi consolavo con quello al caramello e dulce de leche del Carrefour... buono, non c'è che dire... ma il mio è meglio!

Ingredienti:

400 ml latte intero
250 gr zucchero
1/2 cucchiaino sale
250 ml panna
4 tuorli

La ricetta originale che non ricordo dove ho preso - ho post-it volanti un pò dovunque - prevedeva anche 50 gr di burro, la prima volta li ho messi... e ne è venuto un disastro! Dapprima il caramello si è rappreso in maniera orribile, e ho sudato 7 camicie per ri-scioglierlo (la ricetta avvertiva di questa eventualità), e alla fine nel prodotto finito, secondo me il burro era di troppo...mangiandolo mi rimaneva la sensazione di una velatura di grasso sul cucchiaino, era terribile (anche se il sapore era buono)! La volta successiva l'ho omesso, aumentando un pochino la quantità di panna (da 200 a 250 gr), e il risultato è stato ottimo, un gelato morbido e cremoso anche appena tolto dal freezer, a niente retrogusti strani. Successo!

E ora... un sacco di foto per descrivere la ricetta!

Inizio con il caramello, che mi ha sempre spaventato ma ho scoperto essere facilissimo da fare... è solo un pò di zucchero in una pentola!!! Lo metto sul fuoco (basso) e mescolo, mescolo, mescolo... 
Dopo un pò lo zucchero inizierà a sciogliersi, e si inizieranno a formare dei grumi (e la prima volta mi ero preoccupata parecchio, attendendo un disastro imminente)...

DSCF7543

Ma continuando a mescolare, lo zucchero continua a sciogliersi, prendendo colore....

DSCF7544

Continuo, cercando di rompere con il cucchiaio di legno i grumi di zucchero più grossi per facilitarne lo scioglimento nello zucchero fuso e colorito....

DSCF7545

Quando è quasi completamente sciolto...

DSCF7547

Ci aggiungo anche il sale... (optional. Mettendone poco è quasi impercettibile ma dà corpo e interesse al gusto del caramello....)

DSCF7546

E finisco di sciogliere... ora ha un colore mooolto invitante, ma non dimentichiamoci che è superultrabollente!!! (cioè... un'assaggino NON E' una buona idea!)

DSCF7548

Ce ne accorgiamo ora, che tocca aggiungere la panna... anche se ho levato la pentola dal fuoco, come ne verso le prime gocce, inizia a schiumare e bollire come una matta (molto peggio che nella foto qui sotto!)... infatti la aggiungo un pochino alla volta (anche per non raffreddare troppo il caramello, rischiando di indurirlo), mescolando bene e se necessario rimettendo la pentola sul fuoco se sembra che lo zucchero si solidifichi...

DSCF7550

Alla fine ottengo una cremina beige, morbida...

DSCF7552

Aggiungo i primi 200 ml di latte, sempre mescolando bene... e ora tocca alle uova! 

DSCF7553

Ho paura di cuocerle se le aggiungo alla pentola, per cui faccio il contrario.... e con un mestolo pesco un paio di cucchiaiate abbondanti che incorporo alla uova battute, e solo dopo aggiungo questa "crema" al contenuto della pentola.
La rimetto sul fuoco e lascio cuocere finchè non si inspessisce, poi finalmente levo dal fornello, aggiungo gli ultimi 200ml di latte (freddo) e posso lasciar raffreddare con calma questa deliziosa cremina in attesa di poterla mettere nella gelatiera (e qui, ognuno segua le istruzioni del proprio apparecchio!)...

DSCF7565

Il risultato è delizioso... tanto che ne ho fatto un bel pò di scorta da mettere in freezer prima di mettere via la gelatiera per la stagione!!! 

-----

Non è il solo gelato che ho fatto tutta l'estate, ovviamente... qualche ricetta è stata abbastanza disastrosa, ma un paio di altre che mi sono piaciute e vale la pena di riportare potrebbero essere:
Gelato con Panna e Spezie
(elaborato all'ultimo secondo come variante di quello al caramello... parto con la stessa idea, ma è ancora più veloce perchè non devo lottare con lo zucchero!).
In pentola metto 200g di zucchero e 200 ml di latte, e tutte le spezie che voglio (io ci ho messo  - andando a occhio, naso e gusto - cannella, zenzero, chiodi di garofano tritati, noce moscata, pepe nero, vanillina e un pizzico appena di sale - molto meno che nel caramello!). Faccio sciogliere lo zucchero, e aggiungo 200 ml di panna.

Poi tocca ai 4 tuorli d'uovo (variante nella variante: la seconda volta che l'ho fatto ci ho aggiunto della scorza di limone e 100g di purea di mele), faccio cuocere la crema, e aggiungo altri 200ml di latte. Raffreddo e piazzo in gelatiera...

Ovvio che devono piacere le spezie... ma ne viene fuori un gelato delicato e interessante, con questa comninazione interessante di tutte le spezie che mi fanno pensare ai dolci d'autunno che si incontrano in un dolce freddo così estivo... delizioso!

CIMG4700
Gelato allo Yogurt e Miele
(Più facile di così c'è solo da andare in gelateria!)

Sul fuoco vanno 250 ml di panna e 150 gr di miele.... finchè il miele non è sciolto. Poi aggiungo 300gr di yogurt bianco non zuccherato, faccio raffreddare, e via in gelatiera.

Il miele non è tantissimo per cui non viene un gelato super-dolce ma il profumo è comunque intenso, e si mescola benissimo con l'acidulo dello yogurt... buono!!!!

CIMG4699

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails