I puffi si sacrificano per il sogno Olimpico

Ecco che ho fatto la mia seconda torta, occasione: ritrovo di amici per guardare nella notte la finale di danza su ghiaccio alle Olimpiadi di Vancouver, per tifare per due miei amici che partecipavano alla competizione (sono stati meravigliosi e hanno ottenuto un'ottimo quinto posto, bravi bravi bravi!) Siccome la carenza di sonno mi rendeva un pò più tonta del solito, ho tenuto le cose semplici, anche se un pò di esperimenti li ho fatti...

Siccome avevo fatto la mia torta al cioccolato settimana scorsa, ho cercato una ricetta per qualcosa di diverso... alla fine ho deciso per questa senza metterci però il limone, e come crema per farcirla questa crema però aromatizzata al caffè aggiungendo del nescafè alla panna scaldata per sciogliere la colla di pesce. Buone buone tutte e due!

per decorazione ho fatto del MMF azzurro (poveri MM dei puffi) per simulare il ghiaccio:


DSCF4972

poi ho coperto la torta. Una striscia sottile di PDZ giallo per rifinire il bordo (il giallo è il colore che di solito ha la base della balaustra delle piste di pattinaggio), e poi dei disegni fatti col pennarello alimentare che imitano le traccie che le lame lasciano sul ghiaccio. Le letterine di cioccolato le ho comprate, però la prossima volta voglio provare a fare la scritta in casa!
Le figurine in PDZ le avevo fatte la sera prima, e grazie al cielo si erano solidificate perchè la PDZ era un pò calda e morbidosa e in effetti la camicia di lui mi è un pò crollata. Qualche dettaglio sempre coi pennarelli alimentari.

CIMG1377

CIMG1389



CIMG1376

DSCF4980

DSCF4983

DSCF4984

CIMG1393

considerando che è il mio secondo tentativo, e le mie precarie condizioni dovute a 5 notti insonni... sono soddisfatta. adesso devo capire perchè la pdz era così impossibile da lavorare... coi gattini avevo avuto meno problemi!

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails